Cartografia storica

In questa pagina è possibile trovare vari esempi di cartografia storica sia destinata ai corsi di storia per la scuola che a volumi illustrati di vario genere. Diversi stili e texture per rappresentare il movimento di popoli e la situazione politica nelle varie epoche.

La scelta dei colori e dei caratteri permette di adeguare la carta al pubblico a cui è destinata.

Il linguaggio

La cartografia storica si propone di raffigurare tutti quei fenomeni avvenuti nei secoli.

Con le caratteristiche frecce si rappresentano gli spostamenti di popoli, le invasioni, gli assalti militari, i viaggi di scoperta e le rotte commerciali. E le sempre più attuali migrazioni alla ricerca di una vita migliore.

I colori definiscono i territori appartenenti ai vari regni e imperi e stati. La scelta cromatica ha una grande importanza per ottenere un prodotto bello e adeguato.

Se occorre, la carta può essere accompagnata da icone o veri e propri disegni per rappresentare eventi o monumenti e collocare sulla carta la loro posizione.

Un’interessante corrispondenza

C’è una stretta relazione tra le caratteristiche fisiche di un territorio e i fatti storici che vi si svolgono. I popoli sono stati a volte arginati dai fiumi, a volte invece ne hanno tratto la loro ricchezza e possibilità di sviluppo. I fiumi infatti hanno spesso tracciato i confini degli stati, ma ancor più spesso sono stati un elemento che ha favorito lo sviluppo dell’agricoltura per la disponibilità di acqua di irrigazione. Come ad esempio il Nilo per l’Egitto.

Ritengo che l’insegnamento della storia dovrebbe sempre contemplare la descrizione dei luoghi geografici per permettere una migliore comprensione dei fatti e delle dinamiche.